Tarocchi: la PapessaII – Tarocchi: La Papessa

Dritta: Se il consultante è una donna, questa carta può indicare che la donna in questione è troppo rigida.
Probabilmente si fa coinvolgere poco da situazioni che richiederebbero maggiore coinvolgimento.
Sempre nel caso di una consultante femminile, la carta potrebbe essere un invito ad essere più saggia.
Se il consultante è uomo o donna, la carta può riferirsi a una figura esterna femminile.
Si può trattare di una datrice di lavoro, di una madre, di una suocera, di una moglie, o di un’amica.
In tutti questi casi si tratterà di una figura non necessariamente negativa, ma un po’ rigida e severa.

Rovescia: Se il consultante è una donna, la carta rovescia può indicare una perdita di saggezza e di pazienza, ed essere un invito a ritrovare queste qualità.
Se il consultante è uomo o donna, la carta può riferirsi a una figura esterna femminile.
Si può trattare di una datrice di lavoro, di una madre, di una suocera, di una moglie, o di un’amica.
In tutti questi casi queste figure si comportano scorrettamente o vengono percepite dal consultante come scorrette.